OBIETTIVO STARTEGICO I      SOCCORSO IN BICICLETTA DELLA CROCE ROSSA ITALIANA         

C.R.I. in Bici è un servizio innovativo che, nato in via sperimentale nel 2009, oggi si consolida nel panorama delle attività dell'Associazione. La C.R.I. in Bici prevede la presenza di operatori della Croce Rossa Italiana su biciclette mountain bike attrezzate per il primo soccorso durante il periodo estivo.

Le squadre prestano il primo soccorso ai cittadini e ai turisti colti da malore: gli operatori C.R.I. sono infatti impiegati in aree e periodi con maggiore afflusso di cittadini e turisti con l'obiettivo di dare loro assistenza in caso di necessità.Lo scopo delle squadre è quello di stabilire un contatto diretto qualificato con l'infortunato e, dove serve, allertare gli altri organi competenti per la buona riuscita del soccorso, così da avere un triage più accurato e di conseguenza collaborare alla eventuale urgenza dei soccorsi.

Il servizio è attivo a Roma, Firenze, Milano, Bari, Catania, Rosignano Solvay, San Benedetto del Tronto, Sesto San Giovanni, Sorrento, Cremona, Ciampino e Arezzo.

 GUARDA IL VIDEO DEL BICISOCCORSO 

Nelle aree urbane pedonali ad alta densità commerciale, spesso si verificano incidenti che non richiedono il trasporto in ospedale. In altri casi invece la gravità delle condizioni dell’infortunato richiede un tempestivo intervento di personale qualificato ed abilitato al soccorso. Nel primo caso l’invio di un’ambulanza risulterebbe inutile, mentre nel secondo, complice l’alta concentrazione di pedoni, l’arrivo dell’ambulanza potrebbe risultare ritardato.

Proprio in queste situazioni è utile un servizio che utilizzi mezzi agili come le biciclette. A livello nazionale, secondo una ricerca Nextplora, il 38% degli Italiani dichiara di sentirsi insicuro girando a piedi nelle città. Senza contare che i pedoni, non solo sono vittime di incidenti causati da auto, moto e bici, di infortuni causati da marciapiedi scivolosi e danneggiati, ma anche vittime di malori improvvisi.

Partendo da questo presupposto, il Comitato Locale CRI di Sesto San Giovanni ha acquistato 3 biciclette (2 “citybike” + 1 “mountain bike”), offerte dalla Circoscrizione 3 della Città di Sesto San Giovanni , presieduta dal Sig. Matteo Quercia.

Le biciclette sono attrezzate con borse contenenti il materiale sanitario necessario per un primo soccorso e di caschetti di protezione per i soccorritori di Bicisoccorso. A tal proposito vengono predisposte squadre di volontari con la qualifica di Operatore Trasporto Infermi (OTI) e in possesso di certificazione regionale di Soccorritore – Esecutore rilasciata da AREU.L’attività di Bicisoccorso si caratterizza per la sua particolare “agilità di penetrazione” in terreni e zone dove un normale mezzo di soccorso avrebbe difficoltà ad arrivare (ad esempio parchi, in caso di manifestazioni, attività ricreative e sportive come maratone, Fiera di S. Giovanni o feste di quartiere, sia religiose che civili), consentendo di valutare lo stato dell’infortunato ed iniziare le prime manovre di “stabilizzazione”. Il mezzo di soccorso adeguato all’evento, intanto è stato allertato e si recherà nel luogo raggiungibile più vicino in modo da consentire l’eventuale trasporto.Sulla base di queste considerazioni risulta, altresì evidente, come questa attività possa rappresentare un servizio socio-sanitario di grande importanza ed utilità, quando è richiesto un trasporto domiciliare di materiali/documenti sanitari (ad esempio consegna a domicilio di ricette, esami medici, medicine ad anziani e/o persone meno abbienti).Siamo certi che questa proposta possa essere di sicuro interesse per la collettività, cosi come dalle positive esperienze ormai consolidate di Milano, Roma, Verona, Firenze e Novara ed altre città in Italia e all’estero, dove tale servizio è arrivato da anni.

Per garantire un servizio di massima efficacia ci rivolgiamo, infine, a chi sul territorio sestese è in grado di promuovere l’acquisto di un defibrillatore semiautomatico a due tasti e di qualunque attrezzatura utile e necessaria a questa attività (altre biciclette, abbigliamento per i volontari, accessori per le biciclette stesse.

 

 file in formato pdf (2.88 MB)Scarica la locandina (2.88 MB)

 

 

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedInShare on Google+