Come ogni anno torna l'appuntamento in occasione della Giornata Mondiale in ricordo delle vittime della strada che ricorre ogni terza domenica del mese di Novembre. La World Day of Remembrance for Road Traffic Victims è stata istituita nel 2005 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite (ONU) per sollecitare l’attenzione pubblica sul dramma degli incidenti stradali e per ricordare ai governi e alle società la responsabilità collettiva di questa “guerra silenziosa”. Dal 2011, nel campo della Sicurezza Stradale innumerevoli sono le iniziative della Croce Rossa Italiana. L’obiettivo del progetto10 impegni per la sicurezza stradale riguarderà l’informazione e la prevenzione sui rischi di incidenti legati agli stili di guida errati che inevitabilmente ricadono sulla salute della persona. Il Progetto sarà rivolto ad un target misto, da bambini ad adulti, e verrà svolto con incontri nelle scuole e nelle università, attività di piazza, attività presso i locali notturni, attività presso le sedi CRI.

Anche i Giovani CRI di Sesto San Giovanni saranno impegnati in questa attività, lungo le strade di Sesto San Giovanni , il 15 e 16 novembre 2014.

 Scattati una foto con uno di questi cartelli e condividila sui social con gli hashtags #10voltepiùsicuri #SicurezzaStradale e #GiovaniCRI

 I 10 impegni della Federazione Internazionale

La Federazione Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa ha recentemente individuato 10 impegni per ridurre il numero di morti sulle strade: Questi impegni sono:

1)  Usare la cintura di sicurezza
2) Indossare il casco
3) Moderare la velocità e mantenere la distanza di sicurezza
4) Non assumere alcool o stupefacenti prima di guidare
5) Non usare il telefono cellulare durante la guida
6) Essere visibile sulla carreggiata sia come pedone che come ciclista
7) Conoscere e rispettare le norme di circolazione
8) Mantenere il proprio veicolo in buone condizioni
9) Seguire la formazione necessaria ad ottenere la patente richiesta per il proprio veicolo
10) Sapere come comportarsi in caso di incidente

 

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedInShare on Google+