IL COMITATO DI SESTO SAN GIOVANNI                                        

L'avventura della Croce Rossa a Sesto San Giovanni inizia nel 1987, quando un gruppo di Volontari della sede di Bresso decise che era ora che anche a Sesto San Giovanni fosse presente un'unità della CRI.


In quegli anni l’attività di Croce Rossa era legata principalmente al servizio ambulanza, ma l’unità di Sesto avrebbe introdotto un’idea rivoluzionaria: niente barellieri e niente sirene, si doveva iniziare da altre fondamentali attività come i corsi di Primo Soccorso alla popolazione e la Protezione Civile.

Nel 1988 il sogno diventa realtà: Sesto San Giovanni ha una sede CRI tutta sua, con a capo Alberto Angelo Alfredo Bruno, uno dei fondatori dell’unità sestese ed ex Commissario del Comitato Provinciale di Milano; l’8 febbraio del 1988 viene inaugurata la Delegazione sestese.

Gli anni a seguire sono un crescendo incoraggiante: l'unita ASA (attività socio-assistenziali) si muove molto bene e riscuote molti consensi, grazie alla distribuzione dei viveri UE per i più disagiati e l'organizzazione di corsi di alfabetizzazione per gli stranieri.


 Nel 1993 la Delegazione diventa SottoComitato.


 Il 1998 è un anno importante che rimarrà per sempre nei cuori dei Volontari: fu proprio in quell'anno, infatti, che un incendio doloso distrusse la sede in via Tonale a Sesto San Giovanni. Il trasloco nella sede di via Manin fu un momento fondamentale di ricostruzione, ma il Comitato Locale di Sesto San Giovanni riuscì in poco tempo a rimettersi in piedi e a ricostruire ciò per cui aveva lavorato nei 10 anni precedenti.

Sempre in quell'anno iniziò l'addestramento dei volontari per farli diventare soccorritori in ambulanza e da allora la CRI di Sesto San Giovanni ha continuato a crescere fino ad arrivare ad oggi.

 

Il 2013,  25° anniversario dalla fondazione, assume un'importanza doppiamente fondamentale per i Volontari del Comitato Locale di Sesto San Giovanni.

Da un lato, infatti, si è posto fine al Commissariamento con le elezioni del Presidente del Comitato: Il decreto legislativo 178 del 28 settembre 2012 ha posto le basi per la nascita della nuova Croce Rossa Italiana, una CRI di diritto privato sempre più a favore delle vulnerabilità del terzo millennio, organizzata per attività e non più per componenti volontaristiche come un tempo.

Il 2013 rappresenta inoltre l'anno dell'abbandono della sede provvisoria di Via Manin, alla volta di una sede nel cuore della città, sempre più fruibile anche dai cittadini sestesi.

 Il Comitato di Sesto San Giovanni è attualmente composto da circa 150 volontari che si occupano di molteplici attività, dal servizio in ambulanza all’assistenza alle fasce più deboli della popolazione, illustrate nel dettaglio nelle apposite sezioni del sito.

 

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedInShare on Google+